venerdì 6 novembre 2015

Vincoli paesaggistici? La risposta migliore sono i pannelli solari integrati architettonicamente

Nelle installazioni di impianti solari fotovoltaici, laddove insistono vincoli paesaggistici a tutela del territorio, ci si trova spesso ad affrontare prescrizioni degli enti, competenti al rilascio dei titoli edilizi ed ambientali, rivolte a garantire alle installazioni il minor impatto estetico possibile e un miglior inserimento paesaggistico.
La soluzione è spesso rappresentata dalle cosiddette installazioni con integrazione architettonica. I pannelli fotovoltaici sono inseriti in copertura, al posto delle tegole o comunque dell'ultimo "strato" del manto impermeabile.
Oppure si installano elementi come tegole o coppi, con già integrate le celle fotovoltaiche, che svolgeranno la doppia funzione di proteggere dalle intemperie e produrre energia.
Di seguito alcune immagini di impianti che ho progettato e seguito nell'installazione in Liguria, notoriamente una regione ora molto tutelata sul fronte paesaggio, a fronte delle incontrollate cementificazioni del secolo scorso. 
Pannelli integrati in tegole marsigliesi e tetto in legno
Pannelli integrati in lastre di ardesia e tetto in legno

Tegole fotovoltaico in laterizio e celle policristalline vetrate

Panneli solari e fotovoltaici integrati in tegole marsigliesi

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto!
Lascia pure il tuo commento o la tua richiesta.