venerdì 14 agosto 2015

IL SOLE NON VA IN VACANZA

Luglio 2015 ha fatto segnare il record di consumi a casua del gran caldo. Ma c’è stato anche un record molto più importante ovvero quello della produzione di elettricità solare: quasi 3,2 TWh, oltre il 29% di tutta la produzione di tutte le rinnovabili, l’11,4% sulla produzione e il 9,9% della domanda del mese. Tutte le rinnovabili contribuiscono al 38,1% della produzione e al 33,9% della domanda di luglio 2015!

Allargando lo sguardo ai primi sei mesi del 2015 la generazione da rinnovabili in Italia rappresenta il 43,3% della produzione di energia elettrica e il 37,1% dei consumi elettrici. Percentuali in calo rispetto al primo semestre 2014 per una produzione idroelettrica in diminuzione di circa 7 TWh. Il fotovoltaico cresce con l'8,4% di copertura della domanda.

Dal punto di vista climatico il mese di luglio del 2015 è stato anche il più caldo mai registrato in Italia dal 1800 secondo l’Isac-CNR, istituto di ricerca che ospita la banca dati di climatologia italiana.
Le temperature registrate in Italia a luglio 2015 sono state decisamente anomale, superiori di diversi gradi rispetto alla media registrata solitamente in questo mese nel periodo di riferimento 1971-2000.
Nello specifico a luglio 2015 le temperature sono state di 3,6°C superiori alla media.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto!
Lascia pure il tuo commento o la tua richiesta.